Scommesse sugli E-sports cosa c’è da sapere –


E-sports-evento-tifoso

Negli ultimi anni ha preso sempre più piede il fenomeno degli E-sports, termine inglese che deriva dalla “E” di “Electronic” e dalla parola “Sports” e che definisce, appunto, i cosiddetti sport virtuali. Come ben saprai, anche il mondo delle scommesse non è rimasto indifferente alla questione e tanti portali di betting hanno provveduto ad allestire una sezione dedicata al gaming professionistico, ossia ai videogiochi intesi come vere e proprie discipline sulle quali puntare e vincere soldi reali.

Forse non sai, però, che l’idea di trasformare comuni videogames in competizioni ufficiali è arrivata dall’Oriente, in particolare da Cina e Corea del Sud. Finanziati dagli spettatori, che li seguono online e dal vivo, dagli inizi ad oggi i tornei si sono evoluti, i giocatori amatoriali sono diventati “PRO” e i montepremi possono raggiungere anche cifre a 6 zeri. Nel mondo esistono delle vere e proprie scuole, società come Digitas ed Evil Geniuses all’interno delle quali vengono cresciuti i fenomeni del domani, giovani talenti che un giorno giocheranno nei team più forti del pianeta e persino nelle specifiche nazionali.

Ma quali sono gli E-sports più conosciuti?

Se sei un appassionato o ti stai semplicemente avvicinando alle scommesse sugli E-sports, devi sapere che al mondo circa 500 milioni di persone si interessano a questo movimento. La tendenza generale è sicuramente al rialzo, spinta dai contenuti social e dai numerosissimi video caricati su Youtube, dove vengono mostrate le varie competizioni. Nord-Europa, USA ed Estremo Oriente si spartiscono i tornei più importanti “in presenza”, ma è probabilmente la rete che raccoglie il maggior numero di appassionati. Il trend in netta crescita ha persino portato gli addetti ai lavori a pensare di inserire tali tornei nel palinsesto delle Olimpiadi di Parigi 2024. A questo punto ti starai chiedendo: quali sono esattamente gli E-sports? Ovviamente non tutti i videogames vengono considerati E-sports. Le sole tipologie che rientrano in questa categoria sono:

  • SIMULATORI SPORTIVI (F1, Fifa, PES, Need for Speed, MotoGP), titoli in cui si pratica una specifica disciplina a livello virtuale
  • FPS, acronimo di First Person Shooter (Counterstrike, Call of Duty), giochi di genere militare in cui per vincere devi sconfiggere i tuoi avversari muovendoti su mappe
  • MOBA, acronimo di Multiplayer Online Battle Arena (Starcraft 2, League of Legends, World of Warcraft, Dota 2). Sono chiamati anche RTS (Real-Time Strategy) e sono giochi strategici ambientati, in genere, all’interno di scenari fantascientifici.

Le categorie su cui piazzare le tuescommesse sugli E-sports sono quindi principalmente 3, ma all’interno di queste trovi un’ampia varietà di titoli avvincenti. In Italia, nel 2016, il primissimo bookmaker autorizzato che iniziò a interessarsi di scommesse sugli E-sports, naturalmente dotato di licenza AAMS, fu SNAI. Ad esso si accodò William Hill e poi arrivarono tanti altri operatori del settore che compresero quali fossero le potenzialità di questo mondo.

Come si piazzano le puntate sugli E-sports?

Se ti stai chiedendo come impostare una scommessa su un evento E-sports devi sapere che il principio di base è sempre il medesimo. Così come le classiche giocate su partite “reali”, hai la possibilità di organizzare le scommesse optando per la vittoria sulla singola gara o sull’intero torneo, ma anche su tantissime altre casistiche, che variano in base al gioco scelto.

Ad esempio, per ciò che riguarda il sopracitato League of Legends (LoL), le opzioni di puntata sul “World Championship” a 24 squadre (uno degli eventi più attesi dagli appassionati del genere) spaziano da “Vincitore dell’intero torneo” a “Mappe totali”, passando per “Passaggio del girone”, “Singola mappa” o “Esito finale”.

Valutare ogni singola quota non è certo semplicissimo, poiché i pronostici possono cambiare rapidamente e le variabili risultano numerose, ma con un po’ di pratica e studio siamo sicuri che te la caverai alla grande. I giochi dedicati agli sport virtuali hanno tipologie di puntata che si avvicinano molto a quelle classiche, come per il calcio, il tennis o il basket, mentre per titoli FPS (come Call of Duty) potresti trovarti dinanzi alla puntata “Primo sangue”, ossia alla scommessa che premia la squadra che per prima colpisce e distrugge l’avversario.

E-sports e scommesse: qualche consiglio utile

L’evoluzione e la crescita dellescommesse sugli E-sports ha portato sempre più curiosi ad avvicinarsi a questo mondo. Il nostro suggerimento è quello di approcciarti responsabilmente al settore, analizzando le statistiche, studiando i team, imparando a conoscere i giochi e magari approfittando dei tanti bonus disponibili sulle piattaforme di betting. Così facendo vivrai sin da subito emozioni forti senza rischiare troppo, sognando al contempo di realizzare qualche vincita memorabile. Dai un’occhiata alle varie piattaforme che ti forniscono una sezione dedicata agli E-sports e naviga all’interno del nostro sito per individuare i migliori e più affidabili casino presenti online. Scegliere non è facile, lo sappiamo, tuttavia ricordati che siamo sempre pronti a darti una mano attraverso gli articoli, il forum ed il nostro servizio newsletter.



Source link