Ecco le migliori strategie per il Baccarat –



Se ti trovi a un tavolo movimentato, stai certo che c’è una partita di baccarat. Conoscerne le origini e i metodi è l’approccio per familiarizzare con il gioco. Le strategie divengono una naturale conseguenza, ecco alcuni consigli per approcciarti alla fortuna del nove.

Baccarat, storia e curiosità del gioco che coinvolge

Sebbene si tratti di uno dei giochi più apprezzati a ogni latitudine, il baccarat è una fonte inesauribile di leggende riguardanti le origini. In molti lo fanno risalire al Rinascimento, le corti francesi furono la culla di un fenomeno sia in Europa che nel Nord America. Non a caso, sia in Francia che negli stati a stelle e strisce, si può considerare tra i più giocati sia nell’ambito fisico che attraverso il gambling online.

Quella per il baccarat è una passione che ha conquistato tutte le case da gioco, sarà per le dinamiche di gioco che lo pongono al centro tra il sette e mezzo e il black jack. Un contributo viene dal grande schermo, tutti ricordano le scene di James Bond in Operazione Piovra o Paul Newman in Butch Cassidy.

Il baccarat per principianti: quali sono le regole?

Prima di addentrarti nelle strategie di gioco, un ripasso delle regole può aiutarti se ti stai affacciando al confronto con la Dea Fortuna. Sono tre gli elementi che attirano l’attenzione quando si gioca al baccarat: ci sono tante persone, una pala sul tavolo e tante carte. La fase attiva del gioco avviene sempre tra due attori, ci sono il banco e il giocatore. È la celebre frase “Rien ne va plus” a chiudere le scommesse e dare il vero via alla mano.

Entrando nel vivo, per il gioco sono richiesti dai sei agli otto mazzi di carte francesi – a 52 carte – ma non sono necessari i jolly. La versione mainstream attribuisce alle carte i seguenti valori:

  • le figure e i dieci valgono 0;
  • le carte da uno a nove rispettano il loro valore.

Qualora la somma delle carte in mano superi il valore di 10, si toglie la decina e si considera l’unità: ad esempio, si considera solo 4 se la somma è 24. Ovviamente vince chi totalizza il nove.

Attenzione al tipo di gioco, le varianti contano

Se ti diverti già da tempo con la sfida al banco, una delle strategie è inquadrare da subito il corretto approccio alla variante. Sì, il baccarat è un gioco che si presenta in diverse forme, padroneggiarne una non è sinonimo di dimestichezza con tutte le altre. Può variare il ruolo dei giocatori e il loro stile nelle mani a seguire, talvolta sono proprio i valori delle carte a essere stravolti. Ecco che molto potrebbe cambiare.

Il Punto e Banco è il Baccarat Regolare, quello che trovi in ogni casinò del mondo. C’è poi l’iconico Chemin de fer – a binario, in francese – nel quale il ruolo del croupier passa a turno ai giocatori della partita. Il Super Pan 9 porta a 0 punti anche il valore delle carte dal 7 al 9, qui il rischio di confondere la strategia è alto. Ci sono poi il Baccarat en Banque a quattro carte, il Mini baccarat a sette – e non dodici – giocatori e il Private baccarat che richiede due mani favorevoli per battere il banco. Ogni variante ha la sua strategia.

Le strategie al baccarat, come si vince?

Molto è affidato alla fortuna nel gioco, certamente le regole della deviazione standard possono tornare utili quando ci si approccia alla sfida. Potendo puntare sul banco, sul giocatore o sulla parità, le combinazioni a disposizione sono tante. C’è chi sconsiglia di affidarsi al pareggio, date le probabilità davvero ridotte che l’evento si verifichi però il rischio potrebbe ripagare con un premio più alto delle due altre alternative. Ecco alcune strategie.

1 3 2 6, spiegazione pratica

Per semplicità considera che la puntata unitaria sia di 1 eurocent. Nelle mani a seguire punterai prima 1 eurocent, poi 3 centesimi, dopo 2 centesimi e infine 6 eurocent. È fondamentale che tu rimanga solidale allo schema almeno fino a quando il mazzo ti dà l’opportunità di rientrare delle perdite.

One-sided

Questa è la strategia del non cambiare mai tattica. Fai tre puntate a seguire: se la fortuna non si fa viva, interrompi le puntate e aspetta la mano giusta per farne altre tre.

Trend-switch

Memorizza l’andamento della partita e adotta la stessa strategia fino a perdere due volte di seguito, solo allora puoi ricorrere a un piano B in controtendenza per tentare il recupero. Lo schema si alterna ogni qualvolta vi siano due mani a sfavore.

Breaking the doubles

Se fallisci una mano, raddoppia la puntata. Questa è la strategia che richiede maggior controllo dell’andamento della partita, è essenziale che tu colga il momento per arrestare le perdite e riservare il bankroll alle serie migliori.

Perché la puntata migliore è quella consapevole

Come visto, il baccarat rientra tra i giochi per i quali è la fortuna a dettare le regole. La gestione del denaro è la migliore delle strategie da impiegare. Sono principi fondamentali quelli di interrompere i giochi quando le vincite sono soddisfacenti. Possibilmente sarebbe più indicato propendere verso la preparazione del banco, anche se questa non è una regola assoluta. Prima di ogni altra strategia, vige quindi la regola del buonsenso. Giocare per divertirsi è il miglior approccio per dare il giusto onore alle carte.



Source link